Meningite a Catania un paziente in terapia intensiva

redazione

Meningite a Catania

Un nuovo caso di meningite verificatosi a Catania, una donna di 40 anni ricoverata.

Attualmente sottoposta a terapia intensiva la donna di 40 anni affetta da meningite, presso l’Ospedale Vittorio Emanuele di Catania, il primario della struttura, Carmelo Iacobello, ha voluto precisare:

La signora è in condizioni critiche ma è sottoposta a terapia intensiva. I soccorsi sono stati tempestivi, la diagnosi di meningite è arrivata in tempi brevissimi attraverso una serie di esami strumentali e sono stati rispettati tutti i protocolli. Non c’è alcun motivo di temere contagio. Solitamente quando un paziente vomita o perde liquidi è necessaria la bonifica del Pronto Soccorso, ma in questo caso non è avvenuto questo”.

Per il resto lo stesso primario ha anche sopito le inutili preoccupazioni, immediatamente scattate, per l’episodio di meningite, la ricostruzione legata al singolo caso della donna di 40 anni che si è presentata nella struttura sanitaria già affetta dai sintomi tipici dell’infezione.

Attualmente si specifica che l’allarmismo è assolutamente ingiustificato, lo stesso primario della struttura sanitaria si è meravigliato del panico generato dallo stesso personale, assolutamente un comportamento da evitare in questi casi.

Next Post

Lo smog diventa un vero caso politico

Smog e polveri sottili in aumento nelle principali città italiane e non solo. “Il 2015 si chiuderà secondo l’ISTAT con 68.000 morti in più rispetto al 2014: 666mila contro 598mila, l’11% in più. Come ai tempi delle grandi guerre. Le città italiane non sono state bombardate dalle potenze straniere, ma […]
Lo smog diventa un vero caso politico