Papa Francesco e il suo Angelus nel nome di Santo Stefano

redazione

Papa Francesco e il suo Angelus

Papa Francesco nell’Angelus del 26 dicembre ha ricordato la figura di Santo Stefano e parlato del perdono.

Il Pontefice ha parlato del primo martire della chiesa cattolica e del perdono, dicendo: “Stefano è dunque martire, che significa testimone, perché fa come Gesù. E’ infatti vero testimone chi si comporta come Lui: chi prega, chi ama, chi dona, ma soprattutto chi perdona, perché il perdono, come dice la parola stessa, è l’espressione più alta del dono”.

Papa Francesco ha sottolineato che perdonare non è sempre facile, Santo Stefano ha perdonato come aveva fatto Gesù in punto di morte, durante l’Angelus ha aggiunto: “Perdonare è sempre molto difficile, ma poi si scopre che questa lotta interiore per perdonare purifica dal male”.

Nella sua omelia ha ricordato anche i martiri cristiani, in concomitanza con l’ennesima strage nelle Filippine, “Sono purtroppo tantissimi i nostri tanti martiri di oggi che come santo Stefano subiscono persecuzioni in nome della fede”.

Bergoglio ha sottolineato quest’argomento anche con un Tweet, nel quale si legge: “Preghiamo per i cristiani che sono perseguitati, spesso con il silenzio vergognoso di tanti”.

Next Post

Natale, dopo 8 anni aumentano le spese degli italiani

Gli italiani spendono ancora per il Natale, sembra proprio di si, stando alle ultime statistiche. Dopo otto anni le spese di Natale degli italiani sono in ripresa: rispetto all’anno scorso c’è stata una crescita complessiva del +3% con una spesa complessiva per queste vacanze natalizie di circa 10,1 miliardi di […]
natale le spese degli italiani