Salute: Le aziende devono sostenere il benessere delle donne

redazione

Il benessere dei dipendenti un fattore importante per le aziende soprattutto in questo periodo di pandemia

Salute Le aziende devono sostenere il benessere delle donne

Uno dei principali temi di maggiore interesse e preoccupazione nelle aziende, derivato dall’attuale crisi COVID-19, è la salute e il benessere dei dipendenti. Indubbiamente, le aziende hanno concentrato i loro sforzi sull’adozione di misure che consentano loro di mantenere la continuità aziendale garantendo al contempo la sicurezza ai propri dipendenti.

È risaputo che i ruoli della maggior parte di noi sono cambiati negli ultimi anni e, con l’arrivo di COVID-19, ha portato grandi sfide sul posto di lavoro e in famiglia.

Molti hanno ritenuto necessario lavorare da casa e dover combinare le faccende domestiche e la responsabilità scolastica per i propri figli, insieme alla parte lavorativa, che ha avuto grandi impatti.

I dati della “Indagine regionale 2020: come è stato trasformato l’ambiente lavorativo e familiare?“, Preparata dalla IAE Business School , indicano che esiste ancora una grande area di opportunità in termini di distribuzione e parità del lavoro domestico, data che le faccende domestiche sono ancora svolte esclusivamente da donne.

In questo senso, sembra che le donne debbano assumersi il carico mentale e sfruttare poi il tempo libero e in generale la nostra giornata lavorativa, per coordinare tutti i compiti.

Ogni donna e ogni persona ha realtà diverse, ma ci sono cose che stiamo vivendo tutte uguali: isolamento e stati d’animo vulnerabili.

In questo modo, il mantenimento del benessere fisico e mentale dei dipendenti è importante per la sostenibilità e la produttività delle aziende. Senza dubbio, un collega sano è più produttivo, si concentra maggiormente sui compiti, raggiunge gli obiettivi e rende l’azienda più redditizia.

Tuttavia, dobbiamo trovare un equilibrio nel nostro ruolo di donna e di professionista, fisicamente, mentalmente, socialmente ed economicamente. Il primo benessere a cui dovremmo pensare è quello di noi stessi.

Ad esempio, una delle prime aree in cui possiamo fare la differenza, e che non dipende da nessun altro, è cercare il nostro benessere finanziario. Dobbiamo diventare consapevoli di dove siamo, le conoscenze e le competenze necessarie per prendere decisioni finanziarie sane, nonché le attitudini per raggiungere i nostri obiettivi.

Alcune organizzazioni stanno iniziando a fare un’analisi di ciò che possono fare per aiutare le donne a raggiungere questo benessere finanziario, ad esempio, con piani finanziari focalizzati su di loro. Possono anche generare vantaggi che consentono loro di atterrare i propri risparmi o strategie di investimento, come il fondo di risparmio o la cassa di risparmio.

VIA

Next Post

Parosmia: Allucinazioni olfattive, gli effetti collaterali del coronavirus

Allucinazioni olfattive anche dette parosmia, fanno parte dei numerosi effetti collaterali del coronavirus, ma non solo Nonostante le numerose ricerche condotte sul coronavirus, ci sono ancora numerosi punti interrogativi sullo sviluppo di tale virus, soprattutto per quanto riguarda coloro che si stanno riprendendo e ne sono usciti. Secondo il quotidiano […]
Parosmia Allucinazioni olfattive gli effetti collaterali del coronavirus