Vissani: le minorenni fanno le stupide con i grandiSecondo Gianfranco Vissani sono le minorenni che fanno le stupide con i più grandi.

Le parole precise del famoso chef sono queste: “Sono più le minorenni che danno fastidio, non quelli che vanno con loro. Sono le minorenni che fanno le stupide con gli uomini più grandi. Ve lo dico io perché ne conosco parecchie”.

L’ha detto lui, quindi bisogna credergli. Come al bar dello sport. Ma in questo caso durante una puntata di Tagadà, a La7. Il dibattito è incentrato sulla prostituzione e i suoi risvolti. Ma il gastronomo, incurante delle critiche, continua:

“Essendo gli uomini, poverini, degli esseri deboli, sono adescati dalle ragazze italiani giovani e furbette”.

A Tale affermazione, replica la conduttrice Tiziana Panella, che dice: “Il che si traduce nel fatto che siete degli imbecilli”.

Beh, che tutti gli uomini siano imbecilli, forse non è vero. Ma che qualcuno lo sia, è innegabile.

Specialmente quelli che pensano di essere dei grandi chef e che credono ancora che a cagionare problemi, violenze e quant’altro siano l’abbigliamento e le provocazioni femminili.

Siamo nell’anno 2016 e pare di essere ancora nel medioevo, in una società dove il ruolo della donna è quello della tentatrice, in qualche misura portatore di male, di malizia.

E gli uomini, poverini, sono troppo spesso le vittime. Tutto questo nel 2016. Sì, imbecille è il termine più appropriato.