Alfano: l’Italia non può accogliere tutti gli immigrati
Alfano: Italia non può accogliere tutti gli immigrati

Alfano: Italia non può accogliere tutti gli immigratiIl Ministro dell’Interno Alfano precisa che l’Italia non può accogliere tutti i migranti.

Questo è quanto ha detto Alfano nel corso di un’iniziativa a Ostia: “Noi siamo campioni del mondo di umanità e di accoglienza”.

“Capisco le parole di Monsignor Galantino che fa il vescovo, io però faccio il Ministro dell’Interno e ho il dovere di far rispettare le leggi. Abbiamo un grande cuore ma non possiamo accogliere tutti”.

Gli hotspot non sono centri chiusi di trattenimento ma centri dove avvengono la fotosegnalazione e lo smistamento tra profughi e irregolari.

Se il foto-segnalamento avvenisse in mare, avremmo un’efficienza maggiore al momento dello sbarco. E’ un’ipotesi su cui si sta ragionando.

Tutto questo per rispondere a Monsignor Galantino, il quale aveva detto “no ai centri di smistamento sulle navi, perché si devono salvare i migranti e offrire loro un futuro”.

E poi some al solito, il commento truculento e fuor di luogo di Matteo Salvini, a condire il tutto: “Monsignor Galantino è complice degli scafisti, nemico degli Italiani e dei rifugiati veri. Mi auguro che il segretario dei vescovi rettifichi o chieda scusa”.

In queste ultime parole di Salvini ci potrebbe essere odore di querela per diffamazione, ma è difficile che un prete quereli. “Essere complice degli scafisti” non è decisamente una bella cosa.

 

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online. Presidente presso Comunicazione e Territori scarl

You May Also Like

Terremoto, scossa a La Spezia, molto spavento

Scossa di terremoto a La Spezia, molto spavento. Il terremoto è stato…

Scivolone di Bertolaso: Giorgia Meloni faccia la mamma

Grande scivolone di Guido Bertolaso, candidato di Berlusconi alla guida della città…

Renzi su Facebook: l’Italia torna protagonista

Intervento di Matteo Renzi su Facebook, dove il Premier scrive che “l’Italia…