Arriva “ON”: l’album vitale ed energetico di Elisa

Eleonora Gitto

Arriva “ON”: l’album vitale ed energetico di ElisaFinalmente ci siamo: venerdì 25 marzo 2016 Elisa pubblica il suo ultimo album “ON”.

Cresce l’attesa e l’entusiasmo intorno all’ultimo lavoro di Elisa in cui la cantante pubblica brani in lingua inglese.

Il singolo “No Hero” su YouTube ha superato i sei milioni di visitatori. E’ quasi un record. Con questo nono album di inediti la cantante torna alle origini.

Di “No Hero” Elisa dice che questo è un brano “Molto esplicito e diretto. E’ dedicato alla mia migliore amica. Entrambe ci siamo trovate sincronizzate in un momento importante un po’ di tempo fa”.

Poi la cantautrice, sempre a proposito del singolo “No Hero”, fa una riflessione: “Siamo sempre più bravi a dare amore che a concederci di riceverlo anche, e forse soprattutto, da noi stessi, come anche per la fiducia: più facile averla negli altri che in noi stessi”.

“Ma queste sono le uniche armi per continuare a credere nei sogni e soprattutto per provare a realizzarli a tutte le età”.

La cantante definisce così il suo ultimo lavoro: “On può essere sintetizzato con due aggettivi: vitale ed energetico. Finora è sicuramente il mio album più estroverso e pop”.

“Avevo voglia di tirare fuori ritmo e grinta – aggiunge Elisa -. Volevo fare una musica che riuscisse a trasmettere la forte carica emotiva che sentivo addosso mentre scrivevo”.

Da che cosa nasce il titolo? Ce lo spiega la cantante stessa: “ON non è un disco intimista. E’ piuttosto un disco irrompente e molto fisico che non poteva che chiamarsi così per me, perché l’effetto che mi fa è esattamente quello si sentirmi accesa e connessa”.

Next Post

Registro Unioni Civili, a Milano Parisi vuole la revoca

Comune di Milano, il candidato a sindaco Parisi vuole revocare il Registro delle Unioni Civili Per le comunità gay meneghine è un affronto. Il registro delle unioni era diventato una sorta di simbolo, così come lo era e lo è quello del Comune di Roma e di molte altre città […]
Registro Unioni Civili, a Milano Parisi vuole la revoca