Bahamas, 21enne sbranata dagli squali mentre faceva snorkeling

Tra le attività che si possono praticare in mare, una delle più belle, appassionanti ed anche meno rischiose è lo snorkeling, cioè l’osservare il fondale marino, alla scoperto della sua flora e fauna.

Eppure una studentessa americana 21 anni alle Bahamas ha trovato una morte atroce proprio mentre si dedicava a questa pratica: la giovane Jordan Lindsey è stata infatti circondata e uccisa da tre squali.

Uno squalo l’ha morsa prima al braccio staccandolo di netto, quindi l’ha colpita al busto, uccidendola.

Il tutto è accaduto davanti agli occhi impietriti dei genitori che hanno cercato inutilmente di avvertire la giovane della minaccia incombente.

Il corpo verrà portato all’ospedale Princess Margaret di Nassau per un’autopsia e poi trasportato in California dall’Ambasciata degli Stati Uniti. 

 Il Ministero del turismo e dell’aviazione del Commonwealth delle Bahamas ha espresso il suo cordoglio per Jordan Lidsey e la sua famiglia: “A nome del governo e del popolo delle Bahamas, esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia della vittima”.

La sua famiglia ha aperto una sottoscrizione online nella pagina GoFundMe per coprire i costi del suo funerale e del rimpatrio della salma, in California.  fffffffff ffff

You May Also Like

Caso Regeni, L’Egitto continua a opporre resistenza

L’Egitto continua a opporre resistenza sul caso Regeni. Secondo le autorità egiziane…

Farage lascia la leadership dell’Ukip

Nigel Farage lascia la leadership dell’Ukip. Il leader degli euroscettici inglesi fa…

Papa Francesco: si rispetti la tregua in Siria

Papa Francesco: si rispetti la tregua in Siria, unica via per la…