Come funziona l’assicurazione sanitaria USA per i turisti

Chi viaggia verso Paesi lontani e molto differenti dall’Europa, come lo sono gli USA, dovrebbe sempre considerare l’idea di stipulare un’assicurazione sanitaria di viaggio. A parte tutte le ultime novità sull’assicurazione sanitaria USA, conviene infatti comprendere che in quel Paese chi non possiede una polizza assicurativa deve saldare direttamente tutte le spese mediche affrontate, e può trattarsi di cifre decisamente elevate.

Quanto costa la sanità negli USA

Per chi vive in Italia l’assistenza sanitaria è un diritto, che viene spesso dato per scontato. Se si è vittime di un piccolo infortunio, o la febbre sale in modo incontrollabile nel corso della notte, si va al pronto soccorso, o anche dal medico di famiglia. Per la visita, eventuali esami diagnostici e i farmaci prescritti si paga solo il ticket, un piccolo contributo che a volte è molto meno del 5% del costo effettivo saldato poi dallo Stato. Negli USA le cose sono molto diverse; una visita in un pronto soccorso può costare anche alcune centinaia di euro, non parliamo dell’eventualità di necessitare di esami diagnostici di vario genere. Se non si ha un’assicurazione sanitaria, come spesso avviene per un viaggiatore, il conto va pagato subito, di tasca propria.

Come fare un’assicurazione sanitaria USA

Oggi le compagnie assicurative sono in grado di offrire ai propri clienti un’assicurazione sanitaria USA temporanea, che duri esclusivamente nel periodo in cui si decide di soggiornare negli Stati Uniti. Si tratta di polizze assicurative che hanno un costo commisurato alla loro durata; se ci si ferma un paio di settimane la spesa sarà decisamente alla portata di tutti, si ottiene quindi una completa copertura assicurativa per le spese sanitarie, senza dover sborsare cifre eccessive. Volendo poi, nel momento in cui si stipula la polizza assicurativa di viaggio, si può decidere di aggiungere anche qualche copertura aggiuntiva; ad esempio quella che copre eventuali spese e disguidi correlati al ritardo di un volo aereo o allo smarrimento del bagaglio.

Quale assicurazione sanitaria USA scegliere


Come abbiamo detto, sono molte le compagnie assicurative che propongono questo tipo di polizza. La scelta dipende dalle opportunità del momento; spesso in Italia c’è chi si affida sempre alla medesima compagnia, recandosi per ogni polizza presso gli uffici presenti sul territorio. Oggi è possibile stipulare una polizza per l’assicurazione sanitaria USA temporanea anche direttamente online. Basta infatti accedere al sito delle compagnie assicurative che propongono questo servizio per attivarlo direttamente da internet. Per farlo è necessario avere i dati dell’intestatario, ma anche quelli del viaggio; si deve infatti precisare il luogo in cui ci si fermerà e il periodo di tempo preciso nel quale si soggiornerà negli Stati Uniti. Volendo è possibile anche stipulare polizze familiari, o di gruppo. Per scegliere in modo accurato è sempre bene verificare tutte le coperture e i massimali, ove presenti, in modo da avere la certezza di essere sempre sicuri e protetti e di non dover pagare di tasca propria per nessun servizio sanitario richiesto. Alcune compagnie propongono il pagamento diretto delle eventuali spese sanitarie, questo elemento è uno dei più importanti da verificare.

You May Also Like

Isis 19 donne bruciate in una gabbia e sposate contro la volontà

Ennesimo atto violento compiuto da jihadisti che bruciano vive 19 donne del…

Colpita 6 volte nella strage al Bataclan esce dal coma

Dalla tragedia degli attentati di Parigi, una storia con lieto fine avvenuta…