Corea del Nord, ancora un lancio fallito di missileAncora un lancio di un missile fallito dalla Corea del Nord.

In base ad un dispaccio militare della Corea del Sud, stamattina Pyongyang ha provato a lanciare un missile balistico a medio raggio dalla costa orientale del Paese.

Il comunicato recita: “Pyongyang ha cercato di lanciare un missile non identificato dalla regione nei pressi di Wonsan intorno alle 5.20 di questa mattina. La prova è andata male. Il livello di allerta è stato innalzato a Seul, che è pronta a ogni evenienza”.

Fonti ben informate comunque riferiscono che il missile potrebbe essere un Musudan, che potrebbe colpire, se riesce a partire, una distanza compresa fra i 2.500 e i 4.000 chilometri.

La Corea del Nord dovrebbe possedere una cinquantina di questi missili. Anzi, adesso 46, visto che con questo gli ultimi 4 lanci sono falliti.

Comunque, il livello di allerta è stato innalzato anche in Giappone, dove il Ministro della Difesa Gen Nakatani ha ordinato alle proprie truppe di essere pronte a intercettare qualsiasi minaccia sul territorio giapponese.

E la Cina, alleata della Corea del nord, che fa? Di solito è imbarazzata e tira le orecchie allo scomodo alleato, ma intanto oggi ha ricevuto a Pechino Ri Su Yong, vicepresidente del partito nordcoreano dei lavoratori.