Domotica, confermato un bonus fiscale del 65%Per la domotica è stato confermato un bonus fiscale del 65%.

Nella legge di stabilità 2016 non c’era, ma la notizia è stata confermata dalla Circolare 20/E dell’Agenzia delle Entrate.

Gli strumenti domotici fruiranno del bonus del 65% per il risparmio energetico senza limiti di spesa.

La legge ha quindi esteso questa possibilità anche all’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative.

Le spese di queste tipologie usufruiranno dello sconto fiscale dal primo gennaio al 31 dicembre 2016, comprese quelle già effettuate a oggi.

Finalmente lo Stato si è mosso con decisione per cercare di sopperire a un buco che evidentemente era diventato insopportabile.

Non si riusciva a capire perché impegni di spesa tanti importanti per le abitazioni non riuscissero ad avere queste agevolazioni.

Se ci si pensa bene, infatti, molte di queste spese sono indirizzate, oltre ad una maggiore comodità di vita, proprio a un tema importantissimo, troppo spesso sottovalutato, quello del risparmio energetico.

L’aver considerato il 65% al posto del 50% applicato per altre tipi di beni, è un ulteriore punto di merito del governo.