eminem durissimo contro donald trump

Che buona parte del mondo si sia schierata contro il presidente degli Stati Uniti, non è certo una novità: dal mondo del cinema a quello della musica, passando per quello dello sport e dell’editoria, anche Eminem durissimo contro Donald Trump, così come tutti i grandi nomi e volti si levano ormai da mesi in un’unico grande urlo contro questo presidente che, a quanto pare, non piace proprio a nessuno.

E mentre Trump continua imperterrito con la sua politica che, in poche settimane ha già cancellato ogni traccia del suo predecessore, l’ennesimo attacco, diretto e durissimo, arriva da Eminem, che a Trump non le manda certo a dire.

Durante i 2017 BET Hip Hop Awards, il cantante, con l’inconfondibile felpa dal cappuccio alzato delle occasioni importanti, da un parcheggio della sua città, Detroit, per quattro minuti e trentaquattro secondi le ha “rappate” al Presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Eminem durissimo contro Donald Trump: ultimatum ai fan

Un video nel quale praticamente dice ai suoi fan di scegliere: o sostengono lui, o Trump, definito come “fantastico solo nel suo razzismo”, “un kamikaze, probabilmente causerà l’olocausto nucleare”.

Tra un insulto e una minaccia, Eminem ha parlato anche di temi di attualità, come l’ondata di razzismo che sarebbe riconducibile al presidente: «Manderà via tutti gli immigrati. Costruirà un muro più alto di questo. Beh, se lo costruirà spero che abbia mattoni solidi come la roccia, perché come fa lui in politica userò tutti i suoi trucchi, perché lancerò quel pezzo di m****a contro quel muro finché non ci resterà attaccato».

E non è neppure la prima volta: il rapper di Detroit si era già scagliato contro l’inquilino della Casa Bianca un anno fa, con un altro freestyle pubblicato online.

La Casa Bianca non ha al momento commentato il video, ma non è detto che lo stesso Trump, attraverso i social network, non decida di rispondere alle accuse.