Ferrara esplosione al poligono

Esplosione al poligono di tiro probabile gas nel locale.

Questa mattina, in un poligono di Portomaggiore vicino Ferrara, si è verificata una terribile esplosione: per ora il bilancio delle vittime è ancora incerto, ma si ipotizza che i tre dispersi che si trovavano al secondo piano del capannone dove è avvenuta la tragedia siano morti per l’esplosione.

Un edificio di due piani in cui da un paio di anni ci sono sei linee per sparare, ma si ipotizza che ci sia stata un saturazione dei gas provocati dalle armi; gli inquirenti hanno fatto sapere che probabilmente lo scoppio è stato innescato proprio da questi gas presenti nella stanza, che non era stata adeguatamente purificata.

Oltre alle tre vittime, ci sono stati quattro feriti che sono stati trasportati all’ospedale di Cona e non sono in gravi condizioni; anche due vigili del fuoco hanno riportato lievi ferite durante il loro intervento all’interno dell’edificio; il capannone è stato completamente distrutto dalle fiamme dell’incendio che ha seguito l’esplosione, che dalle 10 di questa mattina ha devastato l’intera struttura.

Un frequentatore del poligono ha detto che non è la prima volta che avviene un simile incidente: «Già in un poligono a Lugo (Ravenna) in passato era accaduto che le polveri a terra prodotte dagli spari avessero preso fuoco», ha dichiarato il testimone.