Joy, Jennifer Lawrence: dal mocio all’Oscar

Joy, Jennifer Lawrence: dal mocio all’OscarL’interpretazione di Joy, l’inventrice del mocio da pavimenti, ha fatto vincere Jennifer Lawrence l’Oscar.

L’Oscar per la migliore attrice protagonista al Golden Globes 2016 va Jennifer Lawrence.

L’interpretazione di Joy, la “ragazza di fuoco” che ha inventato il “mocio” o “mop”, lo strumento che ha finito per cambiare la vita alle casalinghe, è stata mirabile.

Ma Jennifer ci ha abituato al suo talento, perciò non ci meravigliamo più di tanto.

Il film è tratto dalla vera storia di Joy Mangano, la donna che è riuscita a reinventarsi la vita diventando una delle più note businesswoman degli anni 50 grazie a un’invenzione geniale: il mocio da pavimento “Miracle Mop”.

“Non devi piegarti né affaticarti, non ti bagni le braccia quando lo strizzi, arrivi dappertutto con lo slancio di un tasso, e via”. Queste le parole usate da Bradley Cooper nella televendita del film.

Un messaggio mirato che scocca come una freccia per colpire e conquistare il cuore delle donne, prima delle americane e poi di quelle del mondo intero.

Spiega Jennifer Lawrence: “L’immagine di una famiglia disfunzionale dentro la quale Joy sembra implodere e rassegnarsi, arriva dritta dritta dal regista, che è un intenditore di famiglie sui generi”.

E’ un altro film che parla del grande sogno americano: creare un impero economico dal nulla. E Joy Mangano il suo impero lo ha costruito sul mop.

Joy, film diretto da David O. Russell, oltre a Jennifer Lawrence, ha nel cast fra gli altri il già citato Bradley Cooper e il grande Robert De Niro.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.