La Russia mobilita missili e aerei in SiriaLa Russia mobilita missili in gran numero e aerei in Siria.

Si tratti di armamenti e mezzi schierati a Latakia, principale porto delle Siria. I movimenti sono stati documentati da una serie di foto prese dal satellite.

Si tratta, come riferisce il Fisher Institute israeliano, di batterie di missili S400 e sistemi missilistici SA22. Nelle piste ci sono pure 30 aerei di combattimento russi.

La Russia parla di una forte sproporzione fra gli obiettivi colpiti da Mosca, circa 1.330, e quelli colpiti dalla coalizione occidentale, circa 50. Ovviamente i dati sono opinabili.

Il Generale russo Igor Konashenkov ha detto di aver annunciato questi dati al fine di confutare le accuse dei mezzi di comunicazione occidentali.

Tuttavia, secondo gli osservatori occidentali, il problema non sono tanto le cifre, quanto il fatto che i Russi attaccano non solo l’Isis, ma anche i gruppi di opposizione ad Assad.

Come noto, Mosca è alleata di Assad, che è a sua volta in buoni rapporti con gli Iraniani. Così come la Turchia non vede di buon occhio lo stesso Assad, anche a causa degli ottimi rapporti di quest’ultimo con la Russia.