Lampedusa è nuovamente sommersa dai migranti

Angela Sorrentino

In questi giorni non c’è nessuna Ong all’orizzonte che vuole imporre all’Italia di accogliere i migranti salvati in acque internazionali, ma sarebbe un’illusione pensare che ciò che passa sotto silenzio non esista.

Ed anche se quotidianamente i telegiornali non annunciano più maxi sbarchi, il problema dell’immigrazione è ben lontano dall’essere risolto, con Lampedusa che è nuovamente in piena emergenza.

Ad annunciarlo in un post pubblicato su Facebook è  Matteo Salvini, che coglie l’occasione per attaccare il premier e il governo per come stanno gestendo l’emergenza immigrazione degli ultimi giorni.

“Altri 80 sbarchi nella notte – scrive il segretario della Lega – più di 1000 sbarchi in più rispetto all’anno scorso nel mese di settembre, con l’aggiornamento di domani andremo ben oltre il +110%”. Quindi l’affondo: “#ConteVergogna”. 

Anche se le parole dell’ex vicepremier sono un attacco soprattutto politico, la realtà comunque è allarmante: nel giro di appena 12 ore a Lampedusa ci sono stati sette mini-sbarchi con l’arrivo di 180 migranti. I migranti sono stati portati nel centro di accoglienza dell’isola siciliana in contrada Imbriacola, dove si trovano ora 200 persone, più del doppio rispetto alla capienza.

Next Post

Il boom del poker in Italia

Il poker è un gioco amatissimo e seducente che implica concentrazione, sangue freddo e tanta audacia. Le sue origini sono un po’ incerte, è però sicuro che si è affermato negli Stati Uniti sin da fine ottocento. Ricordiamo infatti scene di western dove gli avventori dei saloon  si sfidavano in […]