Le dimensioni sono un problema, scopri tutte le soluzioni

dimensioni non sono importanti

Allungare il pene? Oggi si può, e non è detto che dobbiamo ricorrere necessariamente alla chirurgia per ottenere quei tanto agognati centimetri, quei centimetri che ci separano da una sessualità vissuta con sicurezza di sé e piacere.

Oltre infatti ai costosissimi (e spesso inutili) interventi chirurgici, troviamo infatti dei rimedi naturali o comunque tramite dispositivi che sfruttano processi biologici, che sono in grado di migliorare in modo considerevole le dimensioni del nostro pene.

Vediamo insieme come ottenere un allungamento del pene adeguato, duraturo e che non causi inconvenienti prima, durante e dopo la terapia.

La chirurgia è spesso una pessima soluzione

In apertura vale la pena di ricordare che la chirurgia, quando parliamo di allungamento del pene, non è quasi mai la soluzione ottimale. Nonostante una ricerca spasmodica per un intervento che sia finalmente risolutivo della questione, oggi anche i migliori chirurghi non sono in grado di offrire procedure garantite e durature.

L’intervento più comune per chi vuole migliorare le dimensioni del proprio pene è quello di filling, una procedura che prevede l’iniezione di grasso autoctono (ovvero prelevato dal paziente stesso) e collagene, con l’obiettivo di migliorare appunto le dimensioni del pene. Siamo davanti ad una procedura che però presenta dei problemi di cui dobbiamo necessariamente tenere conto:

  1. sono procedure molto costose, che presentano dei conti salatissimi a scadenze regolari (ora ci arriviamo)
  2. il guadagno in centimetri che si può ottenere è in genere molto modesto: parliamo di un paio di centimetri in lunghezza e circa lo stesso invece in circonferenza
  3. la procedura di filling è provvisoria e deve essere ripetuta a scadenze regolari (tipicamente 6 o 12 mesi); questo vuol dire che dovremo tornare dal chirurgo di frequente, e pagare di nuovo
  4. le procedure chirurgiche, anche se per un numero ristretto di pazienti, sono rischiose; possono danneggiare in modo permanente i genitali, senza che poi un intervento riparativo possa fare alcunché

L’alternativa naturale: gli integratori

Esiste un’alternativa naturale che può aiutarci a guadagnare quei centimetri di cui abbiamo tanto bisogno. Partiamo dagli integratori naturali, dei prodotti che sono a base di principi attivi di origine fito-terapica e che possono innescare, se assunti nelle quantità giuste, processi di crescita naturale dei tessuti, che portano a guadagnare centimetri, tanti, sia in lunghezza che in circonferenza.

Tra i prodotti naturali migliori sul mercato troviamo quelli a base di:

  • Aloe Vera: il suo estratto naturale svolge delle importantissime azioni a livello cellulare, migliorandone l’elasticità e dunque creando le basi per la futura crescita del pene
  • Gingko Biloba: rende i tessuti elastici, favorisce l’espansione cellulare e svolge un’azione anti-radicali liberi, favorendo anche la rigenerazione naturale delle cellule
  • Bacche di Biancospino: favoriscono la vasodilatazione, e quindi erezioni più vigorose e soprattutto un espansione dei tessuti che porterà, senza mezze misure, all’allungamento del pene
  • Butea Superba: migliora la circolazione del sangue, favorendo l’arrivo a destinazione delle sostanze nutritive di cui le cellule hanno bisogno per espandersi e per replicarsi

Questi principi attivi possono essere assunti sia sotto forma di compresse, sia invece ricorrendo ad unguenti e lozioni che possono essere applicati anche prima del rapporto sessuale, per avere non solo un effetto allungante, ma anche un miglioramento del desiderio sessuale e delle erezioni.

L’alternativa meccanica: le pompe peniene

L’altra alternativa è quella delle pompe peniene: parliamo di prodotti che esercitano una suzione forte sul pene, espandendone i corpi cavernosi e migliorando sia la qualità delle erezioni, sia invece quelle che sono le crescite di medio e lungo periodo dei tessuti. Anche in questo caso non tutti i prodotti sono uguali. Bisognerebbe scegliere pompe con tecnologia brevettata, che siano in grado offrire dispositivi in materiali adeguatamente sicuri.

La pompa peniena può essere una doppia soluzione: può aiutare infatti l’allungamento del pene e al tempo stesso può migliorare la qualità delle erezioni, problema che spesso si presenta in concomitanza con quello delle dimensioni. Due piccioni con una fava, come dice il proverbio.

redazione

I contenuti pubblicati dalla redazione di Italiaglobale.