Marta Lazzarin la magistratura apre un inchiesta

La magistratura ha aperto un’inchiesta sulla morte di Marta Lazzarin ed il suo bambino.

La tragedia è avvenuta all’ospedale San Bassiano quando la giovane madre 27enne, Marta Lazzarin, stava dando alla luce il suo bambino, il piccolo era morto già da due giorni e durante il travaglio la donna è morta per sopraggiunte complicanze.

Dietro insistenza della famiglia e a ragion veduta, la magistratura ha aperto un’inchiesta sull’accaduto, secondo alcune indiscrezioni riportate dal giornale di Vicenza, attualmente sarebbero indagate 4 persone che fanno parte della struttura.

Le persone indagate sarebbero il primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia, un’infermiera e due medici facenti parte dell’equipe, un’astesista e ostetrica, la magistratura cercherà ora di ricostruire l’accaduto per accertare le cause della morte della giovane donna.

E’ stata disposta la perizia sul corpo della donna per accertarne le cause e stabilire anche l’eventuale collegamento tra la morte, nei giorni precedenti, del bambino in grembo e le complicazioni sopraggiunte per la madre in sala parto.