Milano pazienti colpiti con i pappagalli delle urine

Incredibile episodio di violenza accaduto nella casa di cura di Comasina in provincia di Milano, una struttura Asl dove i pazienti avevano problemi psichiatrici.

I malati del centro venivano regolarmente picchiati addirittura con i pappagalli per raccogliere l’urina, le indagini sono andate avanti per due anni portando alla luce un vero e proprio inferno alla periferia nord di Milano.

Le riprese delle telecamere nascoste hanno mostrato il responsabile delle violenze, si tratta di uno degli operatori sanitari che lavorava nella casa di cura, un peruviano di 53 anni assunto nell’azienda da almeno 10 anni.

Le riprese hanno mostrato la violenza dell’operatore sanitario che addirittura utilizzava sistemi ai limiti della realtà, sedie che volavano e colpivano pazienti immobilizzati a letto oltre che calci e pugni, insieme all’operatore peruviano sono stati fermati anche altri tre infermieri del centro.