Obama no odio contro i Musulmani

Barack Obama riprende anche alcune parole di Papa Francesco.

Il presidente Obama è sempre stato in prima linea nel dibattito che riguarda il terrorismo islamico e durante uno dei suoi discorsi alla nazione ha espresso il suo parere; a differenza del candidato alla Casa Bianca Donald Trump, il presidente degli Stati Uniti non ha intenzione di vietare l’ingresso nel paese ad ogni musulmano, ma è di tutt’altro avviso:

«Imitare l’odio e la violenza dei tiranni e degli assassini è il modo migliore per prendere il loro posto». Ha detto durante il Congresso della Camera dei rappresentanti, aggiungendo una frase che riprende un discorso di Papa Francesco: «quando i politici insultano i musulmani questo non ci rende più sicuri. È solamente sbagliato. Ci sminuisce agli occhi del mondo e rende più difficile raggiungere i nostri obiettivi. E tradisce quello che siamo come Paese».

Obama ha inoltre colto l’occasione per ricordare al popolo che l’America è il “paese più forte del mondo” e che per nessuna ragione deve cedere difronte alle difficoltà; Gli Usa, come ha ricordato il presidente, primeggiano sia in economia che in ambito militare e sono un modello per tutti gli altri paesi: «quando c’è un grosso problema internazionale da risolvere i popoli del mondo non guardano a Mosca o a Pechino: vengono a chiedere a noi» ha concluso Obama.