Paesi Bassi: Polemica sui divieti dopo l’aumento dei contagiati

redazione

Nei Paesi Bassi, dove i casi sono aumentati rapidamente dopo che i divieti per il virus Corona sono stati revocati, l’opposizione e il pubblico hanno lanciato la palla al primo ministro Rutte.

Il primo ministro olandese Mark Rutte, che ha revocato le rigide misure contro coronavirus, ha fatto un passo indietro oggi. Dopo il basso numero di casi, Rutte aveva da tempo revocato i divieti Covid-19 su ristoranti, locali notturni e bar.

Paesi Bassi Polemica sui divieti dopo aumento dei contagiat
foto@Wikimedia

Tuttavia, nei Paesi Bassi, dove il numero di casi è aumentato da allora, molti politici dell’opposizione e l’opinione pubblica hanno criticato il primo ministro Rutte. Il Primo Ministro, che non ha potuto chiudere un occhio alle critiche di molte persone che hanno affermato che Rutte ha revocato i divieti troppo presto, si è scusato.

Rutte, che ha iniziato a re-implementare i divieti su discoteche, bar e ristoranti la scorsa settimana, è apparso oggi davanti ai giornalisti. “Pensavamo che fosse possibile“, ha detto Rutte. Ma in pratica non è stato possibile tornare alla normalità. “Abbiamo sbagliato i calcoli e ce ne rammarichiamo. Ci scusiamo“, ha detto.

Con la revoca dei divieti nei Paesi Bassi, è stato raggiunto il maggior numero di casi nel 2021.

Next Post

Uragani: Non sono collegati ai cambiamenti climatici

I climatologi americani alla ricerca delle ragioni dell’aumento del numero di uragani nell’Atlantico hanno scoperto che il riscaldamento globale non ha nulla a che fare con l’aumento di tali fenomeni. Sebbene gli ecologisti preferiscano fare riferimento al riscaldamento globale, questa volta si è rivelato non avere nulla a che fare […]
Uragani Non sono collegati ai cambiamenti climatici