Papa in Messico, bagno di folla per Bergoglio

Papa in Messico, bagno di folla per BergoglioPapa Francesco è arrivato in Messico, ad attenderlo folle enormi.

Bergoglio, atteso da migliaia di persone già all’aeroporto di Città del Messico, è giunto al Palazzo Nazionale, dove ha incontrato il presidente Enrique Piena Nieto.

Il Pontefice ha donato al Presidente un mosaico della Vergine di Guadalupe, realizzato dallo Studio del Mosaico della Fabbrica di San Pietro. Lo stesso presidente ha parlato del “Papa riformatore che porta la Chiesa all’incontro con la gente”.

Bergoglio, da parte sua, ha replicato che viene come missionario di misericordia e di pace, ma anche come figlio che vuole rendere omaggio a sua madre, la Vergine di Guadalupe, e lasciarsi guardare da lei.

Ma Papa Francesco ha soprattutto avuto parole molto dure nei confronti dei narcos, una specie di appello: “Vi prego di non sottovalutare la sfida etica e anticivica che il narcotraffico rappresenta per l’intera società messicana, compresa la Chiesa”.

“Le proporzioni del fenomeno, la complessità delle sue cause, l’immensità della sua estensione come metastasi che divora ogni cosa, esigono un coraggio profetico e un serio e qualificato progetto pasquale”.

Nel pomeriggio il grande momento, con la visita al Santuario di Nostra Signora di Guadalupe.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.