Quo Vado il fenomeno di Checco Zalone buca il tetto dei 50 milioni

Quo Vado il fenomeno di Checco Zalone

Checco Zalone inaugura il 2016 con il fenomeno “Quo Vado”.

Un vero e proprio fenomeno del 2016, qualcosa che effettivamente non poteva mai essere preventivata, lo stesso Checco Zalone siamo sicuri si starà domandando se è sogno o realtà.

Il film in uscita per la fine del 2015, per l’esattezza a cavallo del capodanno 2016, sta battendo tutti i record d’incassi, attualmente “Quo Vado” è arrivato a bucare il tetto dei 50 milioni, siamo dunque vicini al suo ultimo record.

Ricordiamo che “Sole a catinelle” l’ultima pellicola di Checco Zalone aveva raggiunto i 52 milioni di incassi, bisogna poi assolutamente fermarsi e guardare il botteghino, si perché il comico pugliese non solo continua a macinare record, ma, soprattutto in questo caso, riesce a battere pellicole che hanno dovuto lasciare il passo a “Quo Vado”.

La pellicola del duo Zalone Nunziante infatti, riesce a staccare, e anche di molto, nientemeno che l’ultimo film della saga di Guerre Stellari, stiamo parlando di Star Wars Il Risveglio della Forza, pellicola molto attesa dagli appassionati che vantava il ritorno di tre stelle della prima saga, il film infatti ha raggiunto attualmente i 24 milioni.

A questo punto non resta che puntare alla vetta più alta, ovvero quel “Avatar” che a suo tempo raggiunse gli oltre 65 milioni di euro di incassi anche se, come hanno fatto notare in tanti, la pellicola di Cameron era stata distribuita anche nella versione 3D e dunque veniva proiettata nelle sale adibite e ad un prezzo diverso dal costo usuale del biglietto.

Per terminare la classifica, Quo Vado si lascia dietro, oltre a Star Wars di J.J. Abrams, anche “Il piccolo Principe” e per il momento le nuove uscite “Macbeth”, “Assolo” e “Il ponte di spie” di Steven Spielberg tratto da una storia vera.

redazione

I contenuti pubblicati dalla redazione di Italiaglobale.