Renzi a Schulz chiediamo che la UE si muovaIncontro fra Renzi e Schulz, “non chiediamo flessibilità ma che la UE si muova”.

Questa la presa di posizione del Presidente del Consiglio a margine dell’incontro col Presidente del Parlamento europeo. Per Renzi, è stato un incontro molto importante per fare il punto della situazione sulle tante questioni aperte in Europa e non solo.

I temi affrontati sono stati vari, e tra questi l’immigrazione, la flessibilità nei conti e le politiche di rigore che adotta attualmente la UE.

Nel pranzo previsto, il Cancelliere austriaco Werner Faymann ha detto che non si possono lasciare soli, sul tema dei migranti, Paesi come Austria e Italia.

Intanto però l’Austria va avanti sull’irrigidimento dei controlli alle frontiere, compresa quella con l’italia. Non è un mistero che si pensi ormai da qualche tempo alla costruzione di una recinzione alla frontiera col Brennero. Il che, ovviamente, sarebbe un atto molto grave.

Nella conferenza stampa, Matteo Renzi ha puntato il dito con vigore contro l’Europa delle regole sulle banche, non lasciando spazio alle problematiche sociali, alla lotta alla disoccupazione, all’affrontare le condizioni di marginalità e di disagio nelle quali versano ormai anche molti cittadini europei.