Facebook, Cassazione: i post offensivi sono diffamazione aggravata

Eleonora Gitto

I post offensivi pubblicati sulla bacheca di Facebook, sono diffamazione aggravata: così ha stabilito la Cassazione. Per la Suprema Corte postare un commento costituisce: “pubblicazione e diffusione tra un gruppo di persone apprezzabile per composizione numerica”. Un messaggio sulla bacheca Facebook ha la caratteristica di raggiungere, potenzialmente, “un numero indeterminato […]