Tito Boeri, la vera emergenza sono gli ultracinquantenni senza lavoro

Tito Boeri, vera emergenza sono gli ultracinquantenni senza lavoroPer il Presidente dell’Inps Tito Boeri l’emergenza vera è per i poveri e per chi perde il lavoro oltre i 55 anni.

Questo ha dichiarato Tito Boeri in un’intervista a Sky Tg 24. Si tratta di una vera e propria emergenza sociale, molto di più di quella del lavoro giovanile e degli esodati.

Per Boeri, intervistato da Maria Latella, “ci sono in Italia persone che percepiscono pensioni, col meccanismo della salvaguardia, fra i seimila e i diecimila euro al mese”.

“Questo vuol dire, prosegue il Presidente, che il meccanismo non funziona bene, se dobbiamo, in nome dell’emergenza sociale, dare pensioni di quell’importo. In Italia manca un sistema di assistenza sociale di base come in altri Paesi”.

Per quel che riguarda il tema della flessibilità, Boeri sostiene che “si può avere più flessibilità nella gestione di bilancio e al tempo stesso fare qualcosa che sia utile per i giovani: quello che bisognerebbe fare è chiedere di avere questa flessibilità per finanziare nell’immediato questa maggiore uscita flessibile verso il pensionamento”.

E se queste cose le dice il Presidente dell’Inps, il governo non può non prenderne atto.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.