Unioni Civili, il campo di battaglia si sposta alla Camera

Unioni Civili, il campo di battaglia si sposta alla CameraLa battaglia sulle Unioni Civili si sposta alla Camera.

Dopo la difficile prova del Senato, dove a un certo punto non si sapeva più se ci fosse una maggioranza sufficiente a far passare l’ossatura della legge, adesso stiamo per arrivare in Commissione Giustizia a Montecitorio.

Qui la Lega intende presentare una serie di correttivi ed emendamenti, probabilmente qualche centinaia.

Il deputato leghista Nicola Molteni promette battaglia durissima: “Non ho ancora il numero preciso, ma saranno centinaia gli emendamenti”.

“Vogliamo fare una guerra su tutta la linea, con gli strumenti consentiti, ostruzionismo compreso”.

In giro circola la voce che, non fosse altro che per stringere sui tempi, il governo sia intenzionato anche a mettere la fiducia sulla legge alla Camera.

E ciò nonostante che la maggioranza abbia alla Camera numeri molto più solidi che al Senato.

Sempre la Lega si esprime sulla possibilità della fiducia: “Sarebbe gravissimo mettere una seconda fiducia su un tema del genere, ci auguriamo che il governo abbia il coraggio di discuterne in aula”.

Ma intanto stavolta il Pd sembra molto compatto, e non ci sono più le differenziazioni dell’ala cattolica che avevano fatto sentire la loro voce in Senato.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.