Anche in Danimarca dilaga l’antisemitismo
Anche in Danimarca dilaga antisemitismo

Negli ultimi mesi si è parlato tantissimo di razzismo ed in particolare di antisemitismo anche nel nostro paese: fenomeno ben lontano dall’essere sradicato ed anzi continuamente alimentato dagli estremismi di destra, l’odio verso le persone di origine ebraica continua a far proseliti, e proprio qui da noi ha portato a concedere la scorta all’ex sopravvissuta allo sterminio perpetuato dai nazisti durante la seconda guerra mondiale, la senatrice Liliana Segre.

Ma anche dalla civilissima Danimarca arrivano notizie di atti a dir poco deprecabili: oltre 80 lapidi sono state infatti vandalizzate in un cimitero ebraico risalente al 1807 a Randers, una cittadina danese dello Jutland. Lo riporta il giornale locale Randers Amtsavis.

La polizia dello Jutland ha avviato un’indagine ed ha chiesto a testimoni di farsi avanti se “hanno visto persone sospette intorno al cimitero o se hanno informazioni sui responsabili”, ha detto il commissario Bo Christensen al giornale Randers Amtsavis.

L’attacco è avvenuto nell’anniversario della ‘Notte dei cristalli’ quando, tra il 9 ed il 10 novembre 1938 i nazisti attaccarono, distrussero e diedero alle fiamme sinagoghe, cimiteri, negozi ed abitazioni degli ebrei in Germania.

Le lapidi vandalizzate sono state rovesciate, dipinte di verde e sfregiate con graffiti antisemiti.

You May Also Like

Festival internazionale della birra a Berlino: un evento imperdibile per tutto gli estimatori della bevanda luppolata

Ci sono diversi tipi di turismo: il turismo improntato esclusivamente al relax,…

Sophie combatte la depressione e perde dieci taglie

Sophie la donna che combatte la depressione oggi è felice dopo aver…

Ritrovati in Ucraina i quadri rubati di Mantegna e Tintoretto

I dipinti rubati di Mantegna e Tintoretto e altri, sono stati ritrovati…