Caro benzina, per i consumatori il prezzo è troppo alto

Eleonora Gitto

Caro benzina, per i consumatori il prezzo è troppo altoPer i consumatori il prezzo della benzina è troppo alto, soprattutto riguardo alle tasse.

Adusbef e Federconsumatori denunciano che il carico fiscale, che è del 70%, intollerabile. E come dar loro torto?

Una tassa del 70% non è più una tassa, ma qualcosa di qualificabile diversamente ai sensi del vigente codice penale.

Solo che le magistrature competenti non dicono e non fanno niente. Per le associazioni dei consumatori c’è bisogno di un intervento del governo per ritoccare le accise al ribasso di almeno 5 centesimi per litro.

Federconsumatori, inoltre, rammenta che le quotazioni del petrolio sono ancora su livelli bassissimi, poco sopra i 30 dollari al barile.

Un valore simile non si vedeva da gennaio 2009. L’intervento che si potrebbe fare “è quello di sterilizzare l’Iva e intervenire sulle accise”, dice la Fa Confesercenti.

Ma nonostante tutto, nonostante le proteste e le varie prese di posizione, la realtà è che alla fine il prezzo della benzina non è mai toccato.

Anzi, quando il greggio sale, non si sa come e perché il prezzo della benzina aumenta immediatamente.

Quando il prezzo del greggio scende, intanto il prezzo della benzina in sé ci mette molto di più a scendere, in secondo luogo ci pensa lo Stato ad alzare la tassazione. Amen.

Next Post

La grande tempesta di neve su Washington e New York

La grande tempesta di neve su Washington e New York, e non solo. Dicono sia la più grande tempesta del secolo, anche se in verità di grandi tempeste del secolo se ne contano almeno una ogni anno. Eppure sul versante orientale degli States, ben 85 milioni di persone saranno interessate […]
La grande tempesta di neve su Washington e New York