Donald Trump, dopo la moglie parlano anche i figli

Eleonora Gitto

Donald Trump, dopo la moglie parlano anche i figliDopo la moglie, adesso parlano anche i figli di Donald Trump.

Dopo la gaffe della moglie, una delle tante mogli di Donald Trump, che aveva indecorosamente copiato parte del discorso di Michelle Obama a sostegno di Barack, sono intervenuti i figli dell’estemporaneo Donald.

Dicono che stavolta di figli del magnate, ma non si sa bene di quale moglie, siano stati particolarmente attenti a non copiare i temi del liceo di qualche compagno di classe oltremodo meritevole.

I figli Tiffany e Donald JR, sono intervenuti a sostegno di valori che non si capiscono bene.

In particolare, ha brillato l’intervento particolarmente convincente di Donald Jr che, per sembrare non troppo ricco e far vedere che loro sono una famiglia media piena di valori e unità, ha dichiarato testualmente: “In famiglia sappiamo guidare i trattori”. Fantastico.

Insomma, la Convention repubblicana è riuscita a incoronare Donald Trump, magnate straricco, plutocrate, estemporaneo, maschilista convinto.

In questo senso l’America è eccezionale: se riescono a dare spazio e incoronare simili personaggi, vuol dire che veramente sono una grande democrazia, dove tutti, ma proprio tutti, sono ammessi a partecipare; forse la più grande democrazia del mondo. Non c’è dubbio.

Next Post

Ricucci arrestato di nuovo: fatture false in cambio di liquidità

L’imprenditore Stefano Ricucci, già sposato con Anna Falchi, è stato di nuovo arrestato. Stefano Ricucci ancora nei guai. E’ stato arrestato dalla Guardia di Finanza con l’accusa di false fatturazioni per operazioni inesistenti. La varie operazioni erano conseguenti all’ottenimento di liquidità finanziaria. Insieme a Stefano Ricucci è stato arrestato anche […]
Ricucci arrestato di nuovo: fatture false in cambio di liquidità