Ecco quanto serve vendere per ottenere un Disco D’Oro o di Platino

Ecco quanto serve vendere per ottenere un Disco DOro o di Platino

Un tempo i grandi artisti italiani e internazionali vendevano milioni di copie dei loro dischi con una facilità disarmante, mentre oggi raggiungere quelle cifre è un’impresa quasi impossibile.

Proprio per questo si sono dovute adeguare anche le soglie per le premiazioni, che sono scese di molto.

Le certificazioni Disco d’Oro, Disco di Platino e Disco di Diamante sono i premi che un artista può ritirare in base al numero di copie vendute di album e singoli, sia in versione fisica che digitale che streaming.

Voi sapete quante copie bisogna vendere per conquistare uno dei suddetti premi?

In Italia un album diventa disco d’oro al raggiungimento delle 25 mila (+1) copie vendute, mentre il disco di platino si assegna al superamento delle 50 mila. Ogni 50.000 copie vendute si ottiene un ulteriore premio, come Doppio o Triplo Platino, fino ai 500.000, che danno diritto al Disco di Diamante.

Per quanto riguarda i singoli venduti online, l’oro si raggiunge oltre le 15 mila e il platino oltre le 30 mila.

In Italia l’ente che si occupa di certificare le vendite e assegnare i relativi premi è la FIMI (Federazione Industriale Musicale Italiana).

foto@Wikimedia