Inps e pensioni, troppo poco per troppi
Inps e pensioni, troppo poco per troppi

Inps e pensioni, troppo poco per troppiInps e pensioni, troppo poco per troppi.

Presentato il rapporto annuale dell’Inps dal presidente Tito Boeri. Da questo risulta che la spesa per le pensioni nel 2015 è aumentata dell’1,58%, cioè dai 268 miliardi dell’anno precedente a 273 miliardi.

Quelli che percepiscono un assegno che non arriva a mille euro, sono circa sei milioni di persone.

Troppe. A fronte di un totale di oltre 15 milioni di pensionati, il 10,8% di questi, cioè 1,7 milioni, prende meno di 500 euro; il 27,2%, cioè 4,3 milioni, percepisce fra i 500 e i mille euro.

Il 6,5% dei pensionati percepisce un assegno mensile superiore a tremila euro. La cifra complessiva dei pensionati al 31/12/2015 era di 15.663.809, e il reddito pensionistico medio lordo era di poco meno di 1.500 euro al mese.

Circa la questione lavoro, le cifre dicono che, in seguito al Jobs act, il numero dei contratti a tempo indeterminato è salito del 62%.

Nella fascia fino a 30 anni è salito del 76%, con oltre mezzo milione di posti di lavoro.

Per quel che concerne l’immigrazione, ogni anno gli immigrati versano 8 miliardi di contributi, e ne ricevono 3 per pensioni e altre prestazioni.

Il saldo a favore dello Stato è di 3 miliardi di euro.

You May Also Like

Visco: l’Italia sulla Brexit non rischia più di altri

Per il Governatore di Bankitalia Ignazio Visco, l’Italia non rischia più di…

Trading online per principianti: tutto quello che c’è da sapere per iniziare

La ricerca di nuove prospettive di guadagno ha portato sempre più persone…

Come internet ha rivoluzionato il mercato dell’auto

Oggigiorno grazie ad Internet si può davvero fare di tutto, soprattutto vendere…