Inps e pensioni, troppo poco per troppi
Inps e pensioni, troppo poco per troppi

Inps e pensioni, troppo poco per troppiInps e pensioni, troppo poco per troppi.

Presentato il rapporto annuale dell’Inps dal presidente Tito Boeri. Da questo risulta che la spesa per le pensioni nel 2015 è aumentata dell’1,58%, cioè dai 268 miliardi dell’anno precedente a 273 miliardi.

Quelli che percepiscono un assegno che non arriva a mille euro, sono circa sei milioni di persone.

Troppe. A fronte di un totale di oltre 15 milioni di pensionati, il 10,8% di questi, cioè 1,7 milioni, prende meno di 500 euro; il 27,2%, cioè 4,3 milioni, percepisce fra i 500 e i mille euro.

Il 6,5% dei pensionati percepisce un assegno mensile superiore a tremila euro. La cifra complessiva dei pensionati al 31/12/2015 era di 15.663.809, e il reddito pensionistico medio lordo era di poco meno di 1.500 euro al mese.

Circa la questione lavoro, le cifre dicono che, in seguito al Jobs act, il numero dei contratti a tempo indeterminato è salito del 62%.

Nella fascia fino a 30 anni è salito del 76%, con oltre mezzo milione di posti di lavoro.

Per quel che concerne l’immigrazione, ogni anno gli immigrati versano 8 miliardi di contributi, e ne ricevono 3 per pensioni e altre prestazioni.

Il saldo a favore dello Stato è di 3 miliardi di euro.

You May Also Like

I casino online stranieri con sede a Malta producono il 10% del Pil

Nel nostro Paese, il gioco, in tutte le sue forme, contribuisce alle…

Rieti, attenzione alle truffe telefoniche targate Telecom

Rieti, attenzione alle truffe telefoniche di chi si spaccia per Telecom. A…

Il ministro Tria intenzionato ad eliminare il Bonus Renzi

Il Governo presieduto da Matteo Renzi, secondo i più, non ha avuto…