La California è alle prese con un caldo eccezionale

redazione

In questi giorni le temperature nel nostro paese sono molto alte: si boccheggia da nord a sud, col sole che splende e riscalda tutte le regioni.

Ma sono temperature lontane anni luce da quelle che si stanno registrando in queste ore in un’altra località del mondo, e che molti di noi stenterebbero a sopportare: nella giornata di domenica, esattamente alle ore 15.41, la colonnina di mercurio ha raggiunto i 130 gradi Fahrenheit; 54,4 gradi Celsius nella Death Valley, in California.

Probabilmente, la temperatura più alta registrata sulla Terra dal 1913, stando a quanto riporta il Los Angeles Times. 

La California alle prese con un caldo eccezionale

Le temperature sono tra i 10 e i 20 gradi Fahrenheit sopra la media del periodo (5,5-11°C). 

Per far fronte alla situazione, a tutti gli abitanti della California è stato chiesto di risparmiare energia tra le 15 e le 22 almeno fino a mercoledì.

 In particolare l’ente dell’energia ha chiesto di tenere l’aria condizionata sui 25 gradi, usare i ventilatori quando possibile, spegnere tutte le luci non necessarie, staccare le prese elettriche e scollegare tutti i dispositivi.

Next Post

Ryanair ha deciso di diminuire i suoi voli

Tra i settori più colpiti dalla pandemia di Coronavirus c’è senza dubbio quello aereo: migliaia di vettori sono stati costretti a terra per mesi, e ci vorranno anni prima di poter tornare ai normali volumi di spostamenti. Tutte le compagnie sono state quindi costrette ad intervenire, ritoccando i propri piani […]
Ryanair ha deciso di diminuire i suoi voli