Marcello Lippi: Stop non alleno più

redazione

L’ex allenatore Marcello Lippi, campione del mondo con la “sua” Italia  e con la Juventus, ha confermato di aver “definitivamente chiuso” con la carriera di allenatore.

Lippi aveva rassegnato le dimissioni da CT della Cina nel novembre dello scorso anno dopo una sconfitta nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo 2022 contro la Siria, il suo secondo mandato alla guida della nazionale asiatica della durata di soli sei mesi.

Ho decisamente chiuso con il lavoro di allenatore“, ha detto Lippi a Radio Sportiva . “Proprio così, basta. Forse potrei essere utile in altri ruoli, vediamo. Ma niente fino alla primavera.”

Dopo i primi periodi con Atalanta e Napoli, Lippi ha assunto la guida della Juventus nel 1994, guidando i bianconeri a tre titoli di Serie A e all’ultimo trofeo di Champions League del club nel 1995-96.

Marcello Lippi Stop non alleno piu

In due periodi come allenatore della Juve, inserito tra un anno di mandato con i rivali dell’Inter , Lippi ha vinto cinque trofei di Serie A, quattro titoli di Supercoppa Italiana, la Champions League, la Supercoppa UEFA, la Coppa Intercontinentale e la Coppa Italia .

Dopo aver lasciato la Juventus nel 2004, Lippi ha portato alla vittoria la nazionale italiana nei mondiali del 2006 ed è stato riconfermato alla guida degli azzurri nel 2008 dopo due anni lontano dalla Nazionale.

In Cina , Lippi è entrato a far parte del Guangzhou Evergrande nel 2012 e ha vinto tre titoli della Super League cinese e il trofeo della AFC Champions League, oltre al successo della Chinese FA Cup e della Chinese FA Super Cup.

Lippi tuttavia ha lottato per ritagliarsi il successo con la nazionale cinese e ha annunciato le sue dimissioni scioccanti nel novembre dello scorso anno dopo una deludente sconfitta contro la Siria. 

Una squadra dovrebbe dare tutto in campo. La tattica dell’allenatore dovrebbe essere eseguita. Se il giocatore ha paura di perdere la partita, allora non c’è spirito combattivo, desiderio, coraggio “, ha detto Lippi nel post partita.

È responsabilità mia, responsabilità dell’allenatore, anche se abbiamo sconfitto Guam e le Maldive, ma la squadra contro cui abbiamo giocato oggi era migliore, più coordinata e organizzata di noi“.

Il mio stipendio annuale è molto alto. Sono pienamente responsabile di questa perdita. Ora dichiaro di essermi ufficialmente dimesso.

Next Post

Bitcoin potrebbe diventare più stabile dell'oro

Un team di analisti del gruppo Global Markets Strategy di JP Morgan sta promuovendo l’emergere di Bitcoin come alternativa all’oro tra i millennial, suggerendo un “raddoppio o triplicazione” del prezzo della criptovaluta se le tendenze attuali continuano. La previsione, che è arrivata in una nota di ricerca pubblicata venerdì, è […]
Bitcoin potrebbe diventare piu stabile de oro