Milano, giovane sfregiata dai suoi sfruttatori

Una storia terribile quella che viene da Milano, che purtroppo ha ancora una volta come protagonista una donna, trattata come una proprietà e come tale sfregiata solamente perché non abbastanza “obbediente”.

Nello specifico, una ragazza cinese di soli 26 anni è stata sfregiata con una bottiglia rotta, rischiando seriamente di perdere un occhio. La sua colpa: non aver pagato quanto impostole.

I suoi sfruttatori pretendevano 40mila euro come provento dell’attività di prostituzione che la donna era costretta a fare.

Il denaro era preteso dall’amante della donna, che era al contempo anche lo sfruttatore e che ha costretto la donna a prostituirsi. Ma, dopo le indagini degli inquirenti, le custodie cautelari sono ricadute sulle teste di due ragazzi cinesi di 27 e 35 anni e una donna di 40 anni.

Ancora irreperibile l’uomo che l’ha sfregiata, con tutta probabilità un «professionista» assoldato a tale scopo.

La storia risale al 23 settembre del 2017 ma solo ora le indagini sono arrivare alla svolta e quindi agli arresti.

Foto@MaxPixel

I contenuti scritti da più autori contemporaneamente vengono pubblicati su Italiaglobale a firma della redazione.

You May Also Like

Pizzarotti, non esiste sospensione dal M5S

Per il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti non esiste la sospensione dal…

I redditi di ministri e parlamentari: Galletti il più ricco di tutti

Arrivano le dichiarazioni dei redditi di ministri e parlamentari. Da oggi si…

Salvini: abbatteremo Rom e i centri sociali

Show di Salvini: “dopo i Rom abbatteremo i centri sociali”. Poi forse…