Ministro Lorenzin, raddoppiato il bonus bebè?

Ministro Lorenzin, raddoppiato il bonus bebè?Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin parla del raddoppio del bonus bebè.

Tutto questo in un’ottica di rilancio della procreazione che nel nostro Paese è così scarsa.

Evidentemente felice per essere appena diventata mamma, il Ministro si è fatto prendere da un entusiasmo eccessivo.

Palazzo Chigi si affretta a precisare che questa è solo una delle ipotesi, come a dire: frena, cara Beatrice, ti sei spinta troppo oltre.

Ma, in effetti, il problema esiste, perché nel 2015 il numero delle natalità è sceso sotto cinquecentomila.

I dati Istat ci riferiscono che il numero è di 488.000 contro i 561.000 del 2010. Non solo, si deve considerare che circa il 20% delle nuove nascite è attribuibile a coppie immigrate nel nostro Paese.

La Lorenzin ha detto che questo è un vero e proprio “crac demografico”. Di qui l’intervento choc del raddoppio del bonus “nuove nascite”.

Dice il Ministro: “Se andiamo avanti con questo trend, senza riuscire a invertirlo, tra dieci anni, cioè nel 2026, nel nostro Paese nasceranno meno di 350mila bambini l’anno. Un’apocalisse”.

La Lorenzin però, di là della perplessità di Palazzo Chigi, ha incassato il consenso del collega ministro Enrico Costa, con delega per gli Affari Regionali e la Famiglia. Potrebbe nascere un braccio di ferro, ma in questi casi vincono sempre i più forti.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.