Nomadi e Fiorella Mannoia, oltre 10mila fans per un grande Tributo ad Augusto
Nomadi e Fiorella Mannoia, oltre 10mila fans per un grande Tributo ad Augusto

Nomadi e Fiorella Mannoia, oltre 10mila fans per un grande Tributo ad AugustoA Novellara, per celebrare la ventiquattresima edizione della rassegna “Tributo ad Agusto”, insieme con i Nomadi c’erano Fiorella Mannoia e oltre 10mila fans.

Augusto Daolio, co-fondatore con Beppe Carletti nel 1963 del gruppo dei Nomadi, continua a vivere nel cuore dei suoi compagni di viaggio e dei suoi tanti fans.

E questo si è potuto toccare con mano, ancora una volta, a Novellara di Reggio Emilia il 20/21 febbraio in occasione del Nomadincontro 2016. 

Una piazza gremita rapita dalla musica sempre eterna dei Nomadi e dalla voce calda ed espressiva di Fiorella Mannoia: “l’unica donna con cui Augusto Daolio avrebbe duettato volentieri. E oggi, in un certo senso quel desiderio si è avverato in parte”.

Queste le parole di Beppe Carletti quando ha presentato l’artista al numeroso pubblico. E il cielo è venuto giù, quando la cantante ha interpretato, come solo lei sa fare, il cavallo di battaglia dei Nomadi “Dio è morto” scritta da Francesco Guccini.

Fiorella Mannoia ha ricevuto dalle mani del cantante Omar Pedrini (che si è esibito in Auschwitz duettando con i Nomadi) e del giornalista Fausto Pirito il premio Tributo ad Augusto.

Un premio che Fiorella ha devoluto a favore di Medici senza frontiere. La cantante, poi, nel ringraziare i Nomadi per l’invito, ha esortato a essere “tutti uniti per opporsi, con la musica, l’aiuto e la solidarietà ai più deboli, a quanti in questi tempi stanno seminando morte e distruzione in troppe parti del mondo”.

Insomma, è stato un evento straordinario al quale ha partecipato anche il giornalista Marino Bartoletti che dal palco ha detto: “Questo è per me un appuntamento fisso. C’è chi va disintossicarsi a San Patrignano. Io per disintossicarmi da una settimana di Festival di San Remo vengo qui a Novellara…”.

Dopo i saluti e premi,  il taglio di una grande torta ha dato il via al vero e proprio concerto dei Nomadi.

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online. Presidente presso Comunicazione e Territori scarl

You May Also Like

Laura Pausini perde ancora le staffe: questa volta denuncia tutti

Laura Pausini perde le staffe: se qualcuno osa dire che il suo…

Vissani: le minorenni fanno le stupide con i grandi

Secondo Gianfranco Vissani sono le minorenni che fanno le stupide con i…

Steve Jobs, un film politically correct

E’ arrivato anche nelle sale cinematografiche italiane il film Steve Jobs diretto…

Addio a Sir George Henry Martin, un gigante della musica

E’ morto il produttore dei Beatles, Sir George Henry Martin. Martin aveva…