Roma, 35 enne investita dalla metro a Lepanto

Angela Sorrentino

Una terribile tragedia ieri mattina è arrivata a turbare la quiete routine quotidiana di migliaia di pendolari, compresa la donna che purtroppo, per un tragico incidente, ieri è stata vittima di quello stesso mezzo che magari tante altre volte l’aveva accompagnata a casa o a lavoro.

A Roma, una donna di 35 anni è morta dopo essere rimasta incastrata tra la banchina e le rotaie della fermata della metropolitana Lepanto, finendo sotto al convoglio in direzione Anagnina. 

La scena si è svolta davanti a decine di passeggeri che in quel momento erano in attesa dell’arrivo del convoglio, che viaggiava in direzione Anagnina. Presente il personale Atac che è intervenuto a seguito dell’emergenza.

L’ipotesi maggiormente accreditata al momento è che la donna si trovasse in prossimità della linea gialla che segnala ai passeggeri di prestare attenzione per non cadere sui binari, e che sia precipitata per una distrazione.

Non è escluso neppure una spinta involontaria, in un posto sempre affollatissimo, e persino un suicidio.

Immediatamente sono state acquisite le telecamere di sicurezza, che probabilmente aiuteranno a far chiarezza sulla dinamica del terribile accadimento. >

Next Post

Virginia Raggi sempre più nel mirino dei Casamonica

Chiunque sia al potere sa bene i rischi che si corrono, soprattutto se si mettono in atto azioni concrete per debellare la criminalità organizzata, che da sempre si nutre della paura e del silenzio di coloro che temono violente ritorsioni. Da quando è diventata sindaco di Roma, Virginia Raggi non […]
Virginia Raggi sempre piu nel mirino dei Casamonica