Unioni Civili, Bagnasco: fare più figli con un padre e una madre

Unioni Civili, Bagnasco: fare più figli con un padre e una madreUnioni Civili, Bagnasco parla di “deriva liberista” e suggerisce di fare più figli che abbiano un padre e una madre.

Per Bagnasco, presidente della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), dunque, bisogna fare più figli.

Il presidente afferma che “La deriva individualista, radicale e liberista, non intende fermarsi. E’ diritto dei bambini non diventare oggetto di diritto per nessuno, poiché non sono cose da produrre. Tanto più che certi cosiddetti diritti risultano essere solo per i ricchi alle spalle dei più poveri, specialmente delle donne e dei loro corpi”.

“Così, fa parte di un umanesimo umano il fatto che l’amore non giustifica tutto, che i bambini hanno diritto a un padre e una madre”.
“Sembra che il Paese, prosegue Bagnasco, stia reagendo alla crisi, ma il cammino si presenta faticoso, anche perché nell’ambito della politica la situazione appare complessa, spesso anche litigiosa e distratta”.

Per il porporato stiamo vivendo un vero e proprio inverno demografico, com’è documentato dai dati Istat.

Dati che parlano di 653.000 decessi nel 2015, a fronte di 488.000 nascite, mentre 100.000 italiani hanno abbandonato il Paese, che è il sintomo di una crisi più profonda di quella economica.

Ma forse, senza scomodare diritti di bambini e giudizi moralistici, sarebbe più realistico affermare che questi numeri sono solo uno dei prodotti più evidenti della crisi.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.