Elezioni Roma, Virginia Raggi lavorò per uno studio di destraElezioni a Roma, il candidato a Sindaco Virginia Raggi lavorò per uno studio legale di destra.

Questa l’accusa del Partito Democratico. Si tratterebbe dello studio legale Sammarco, molto vicino a Cesare Previti.

La notizia sarebbe stata data da Libero: fra il 2008 e il 2009 la Raggi sarebbe stata presidente del consiglio d’amministrazione di HGR, una società vicina a Gianni Alemanno.

La candidata Raggi replica: “Un ruolo tecnico e di rappresentanza per una società cliente dello studio, senza percepire alcun compenso”.

Invece il Pd insiste, con il senatore Raffaele Ranucci: “Che Raggi avesse frequentato studi vicini a Cesare Previti lo avevamo imparato da tempo, ma quello che non sapevamo è che fosse stata presidente di una società, la HGR di Roma, che faceva recupero crediti”.

L’azionista di maggioranza della società era Gloria Rojo, assistente di fiducia di Franco Panzironi, braccio destro di Gianni Alemanno, che poi di recupero crediti si è occupata, guarda un po’, anche nella sua nota esperienza in Ama.

Ci farebbe molto piacere sapere perché la Raggi ha taciuto questa sua non secondaria esperienza nel giro legato alla destra del sindaco Alemanno.
Stesse posizioni critiche sono state assunte dagli altri esponenti Pd Alessia Rotta, Andrea Romano e Stefano Esposito.