Gazprom stabilizza il mercato aprendo il gas

redazione

Gazprom ha iniziato a utilizzare le forniture di gas per stabilizzare il mercato

Il colosso energetico russo Gazprom ha iniziato a utilizzare le sue forniture per pompare più gas naturale nella rete di gasdotti per stabilizzare gli aumenti dei prezzi, ha dichiarato martedì il vice ministro degli Esteri Sergei Ryabkov.

In un’intervista con la BBC, ha respinto qualsiasi affermazione secondo la quale la Russia stesse negando il gas al mercato europeo, dove i prezzi dell’elettricità e del gas sono aumentati quest’anno poiché le limitate forniture di gas si sono scontrate con una forte domanda nelle economie che si stanno riprendendo dalla pandemia di Covid-19.

Gazprom stabilizza il mercato aprendo il gas

Ci impegniamo per la sicurezza energetica dell’Europa, vogliamo collaborare… Gazprom ha iniziato a inviare gas dalle sue riserve ai gasdotti per stabilizzare il mercato“, ha affermato Ryabkov.

Citando i dati dell’infrastruttura del gas europea, l’agenzia di stampa Interfax ha riferito che Gazprom stava pompando gas da un impianto di stoccaggio a Hajdac, in Austria, per un giorno, il 7 ottobre, dopo che il balzo dei prezzi del gas è salito a un livello record.

“Stiamo lavorando deliberatamente in silenzio e sobriamente verso la stabilizzazione. Non è nel nostro interesse scuotere ulteriormente la barca”, spiega Rjabkov.

Un gruppo di eurodeputati ha chiesto alla Commissione europea di indagare sul ruolo di Gazprom nell’aumento dei prezzi, affermando che il suo comportamento li ha portati a sospettare la manipolazione del mercato e gli “sforzi per fare pressione” sull’Europa affinché si accordi su un rapido lancio del gasdotto Nord Stream 2 tra Russia e Germania.

Next Post

Gli Stati Uniti aumentano il limite del debito pubblico

La Camera dei Rappresentanti del Congresso americano, in cui il Partito Democratico ha la maggioranza, ha adottato ieri sera un disegno di legge, già adottato al Senato, che alza temporaneamente il limite al quale il governo federale può prendere in prestito 28,9 mila miliardi di dollari entro l’inizio di dicembre. […]
Gli Stati Uniti aumentano il limite del debito pubblico