Kazakistan inizia ad utilizzare il vaccino fatto in casa

redazione

Il Kazakistan ha iniziato a utilizzare il vaccino “domestico” QazVak contro il coronavirus. Il primo vaccino è stato somministrato al ministro della Salute Aleksey Tsoy.

Kazakistan inizia ad utilizzare il vaccino fatto in casa

Affermando di sentirsi bene dopo la vaccinazione, Tsoy ha rilasciato dichiarazioni sul vaccino locale, che ha iniziato ad essere somministrato al pubblico a partire dalla giornata di ieri. Tsoy ha riferito che il vaccino domestico QazVak, sviluppato dal Kazakh Biological Safety Research Institute, è stato prodotto e distribuito nelle regioni nella prima fase.

Si sono riuniti con vari impianti di produzione per aumentare la capacità di dosaggio del vaccino, il ministro della salute ha dichiarato: “Stiamo anche valutando i campi dei nostri partner turchi a questo proposito“.

Tsoy ha anche affermato che il suo paese è uno dei soli 5 paesi al mondo che ha sviluppato il proprio vaccino contro Covid-19 con strutture interne.

In precedenza, il Ministero della Salute del Kazakistan ha annunciato che il vaccino domestico QazVak è un vaccino inattivo preparato con una tecnica basata sul virus morto e la sua sicurezza è stata dimostrata.

Non è necessario uno speciale sistema di raffreddamento per proteggere il vaccino QazVak, la cui seconda dose viene applicata dopo 21 giorni.

Next Post

Quali sono gli alimenti che possono stimolare la memoria

La memoria è diventato un problema che affligge molte persone, non solo gli anziani, poiché sono in molti ad avere difficoltà nel ricordare i nomi delle persone, le date di determinati eventi, i luoghi, ecc. Secondo medicalxpress possiamo aiutare il nostro cervello a ricordare, attraverso determinati alimenti. Le uova sono […]
Quali sono gli alimenti che possono stimolare la memoria