Ospedale Cotugno conferenza per la Giornata Mondiale contro l’Aids

Si è svolta oggi primo dicembre 2017 in occasione della Giornata Mondiale contro l’Aids, una conferenza all’Ospedale Cotugno di Via Quagliariello di Napoli. La prevenzione Vola, questo lo slogan che ha accompagnato la giornata. Sono intervenute le autorità della città e sono stati premiati video tematici realizzati da alcuni licei della città. Le scuola premiate sono state il Liceo Majorana di Pozzuoli, il Liceo Virgilio di Pozzuoli, il Liceo Galilei di Napoli e l’ITCG Pareto di Pozzuoli.

Sono intervenuti per aggiornare i dati in possesso della comunità in materia di Aids, dirigenti scolastici, docenti, studenti, professionisti sanitari e volontari per informare ancora una volta sulla modalità di trasmissione dell’Aids. Il virus Hiv indebolisce il sistema immunitario ed arrivare alla diagnosi tardi è davvero penalizzante. Oggi si può seguire il decorso della malattia con medicine apposite. Si è parlato di una monocompressa, STR, che racchiude quattro farmaci e che riesce a bloccare il virus prima che faccia parte integrante del materiale genetico del soggetto. Dunque si è descritto il miglioramento della terapia ed anche i dati dei contagiati, sia eterosessuali che omosessuali.

Il tema al quale non si presta troppa attenzione è stata la prevenzione relativa alle Infezioni Sessualmente Trasmissibili.

Per la giornata mondiale contro l’Aids, ci sono state anche testimonianze di persone che hanno vissuto sulla propria pelle in quanto sieropositivo, i problemi relativi alla scoperta di avere questa patologia.

’Associazione V.O.L.A – volontari ospedalieri lotta aids – in collaborazione con Regione Campania, Comune di Napoli, AORN, Ospedali dei Colli, ha voluto sensibilizzare ancora una volta sul tema, spesso dimenticato.

Moderatore dell’incontro Gigio Rosa di radio Marte, presente il comico di Made in Sud Alessandro Bolide. Molti gli interventi interessanti che si sono susseguiti, tra cui il Dottor Massimo Sardo, Infettivologo del Cotugno, il Dottor Scarallo, psichiatra del Cotugno che ha parlato anche dell’importanza di moderare gli alcolici, soprattutto per i ragazzi sotto i 18 anni.

redazione

I contenuti pubblicati dalla redazione di Italiaglobale.