Ragusa, pirata della strada travolge due cuginetti

Le pene sono diventate più severe ed è stato introdotto l’omicidio stradale, ma in quanti casi le pene poi vengono effettivamente comminate e scontate tutte?

Troppo poche, e i risultati sono lampanti: ancora in troppi si mettono alla guida ubriachi o drogati, attentando alla propria vita e a quella degli altri.

L’ultima brutta storia viene da Ragusa:  un uomo alla guida di un suv ieri sera ha travolto due cuginetti di 11 e 12 anni nel centro storico di Vittoria. Uno dei bambini è morto sul colpo e l’altro è in gravissime condizioni.

Le condizioni dell’adolescente sono disperate. L’auto ha tranciato le gambe di entrambi i ragazzini, trascinati per metri dal Suv. Un terzo, che stava giocando con loro, si è salvato.

Dentro l’auto vi erano altri due occupanti che si sono presentati spontaneamente nella caserma dei carabinieri di Vittoria ma hanno dichiarato che alla guida c’era un terzo uomo. I due sono fuggiti per paura di essere linciati. 

Gli agenti della polizia di Stato sono andati a prelevare il guidatore nella sua abitazione e lo hanno fermato: si chiama Rosario Greco, ha 37 anni e precedenti penali. Ed è stato arrestato per omicidio stradale aggravato.

L’uomo è risultato positivo all’assunzione di droga e alcol. La Squadra mobile gli contesta anche la detenzione di oggetti atti a offendere: nel suv c’erano uno sfollagente telescopico e una mazza da baseball.

You May Also Like

Sicilia, emergenza roghi: evacuate circa 100 persone

Decine di roghi in Sicilia, situazione d’emergenza: evacuate un centinaio di persone…

Delitto d’onore, fino a pochi anni fa era contemplato anche in Italia

Negli ultimi anni è cresciuto esponenzialmente il numero dei cosiddetti “femminicidi”, omicidi…

Matteo Renzi: catturato il boss Ernesto Fazzalari

Mattei Renzi annuncia che è stato catturato il boss Ernesto Fazzalari. In…