Scozia pronta a tutto per fermare la Brexit

Scozia pronta a tutto per fermare la Brexit La Scozia farà di tutto per fermare la Brexit e restare in Europa.

Questa in sostanza la posizione della Premier Nicola Sturgeon. Alla BBC la Sturgeon ha detto: “Chiederò ai parlamentari di negare il consenso legislativo”.

La Premier ha chiesto l’immediato avvio di colloqui per non seguire il resto della Gran Bretagna fuori dall’Europa.

Ma la strada non è così semplice. Da alti funzionari arriva lo stop: tutto il Regno Unito è fuori dall’Europa, come d’altro canto era facilmente immaginabile.

E non sappiamo nemmeno se, votando contro l’uscita, la Scozia possa esercitare per se stessa una sorta di diritto di veto. Ma non sembra molto probabile.

Faremo tutto quello che possiamo per restare, insiste la Sturgeon, la quale guida anche gli indipendentisti del Partito Nazionale Scozzese.

Intanto a Londra il partito Labour ha cominciato a criticare fortemente il leader dei Laburisti Jeremy Corbin, reo di non essersi mosso con sufficiente decisione per evitare la Brexit.

E, in effetti, in un recente sondaggio, la popolazione britannica ha mostrato in maggioranza di non conoscere bene quale fosse la posizione ufficiale dei Laburisti su tutta la vicenda.

Fatto gravissimo, che potrebbe essere stato determinante per la fuoriuscita, visto che il leave ha vinto con lo scarto del solo 1,9%.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.