Unioni Civili, ancora 940 emendamenti: la storia infinita

Unioni Civili, ancora 940 emendamenti: la storia infinita Ci risiamo con gli emendamenti infiniti sulle Unioni Civili.

Le destre all’attacco, gli ultracattolici a prescindere pure. Gli ultraconservatori della prima e dell’ultima ora, anche. Con 940 emendamenti si fa ostruzionismo vero e proprio alla Commissione Giustizia della Camera.

Solo la Lega Nord ha presentato ben 550 emendamenti. Se fosse approvata anche una sola modifica, avremmo di nuovo un passaggio al Senato, allungando così di nuovo a dismisura i tempi di approvazione della legge.

Per ora gli emendamenti cominceranno a essere illustrati alla Camera mercoledì prossimo. Molti fanno previsioni sui tempi, ma vanno per la maggiore quelle del Pd, che spera di chiudere l’intera partita entro maggio.

Chissà se ce la faranno. Una cosa è certa: l’Italia sta per avvicinarsi a un risultato importante, che la metterà sullo stesso piano di altre moderne democrazie occidentali sul piano del sacrosanto riconoscimento dei diritti delle coppie di fatto e delle coppie omosessuali.

Non sarà sufficiente qualche comportamento bigotto e scomposto per fermare un processo ormai irreversibile di modernizzazione dei rapporti civili e, in ultima analisi, dello Stato stesso.

La maggioranza sembra comunque in questo momento salda sulle unioni civili, il che fa ben sperare per le prossime settimane.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.