Vaccino Coronavirus e gravidanza, un medico smentisce le false notizie

redazione

Un medico australiano ha smentito l’affermazione che si sta diffondendo in rete, secondo la quale le donne incinte e che allattano sono a rischio se ricevono un vaccino contro il coronavirus.

Vaccino Coronavirus e gravidanza un medico smentisce le false notizie

Preeya Alexander, un medico di base di Melbourne, ha confermato che le donne incinte e che allattano non sono ad alto rischio di contrarre il Covid-19.

Il Royal Australian and New Zealand College of Obstetricians and Gynecologists raccomanda che le donne incinte e che allattano siano escluse dalla sperimentazione del vaccino per proteggere la madre e il bambino.

Il dott. Alexander ha affermato che era consapevole del fatto che “sulla base di dati noti di altri vaccini simili, è improbabile che i vaccini Covid-19 rappresentino un rischio per una donna incinta o il suo feto“.

Le loro raccomandazioni, tuttavia, provengono da un luogo in cui stanno valutando seriamente il rischio e i benefici per questo particolare gruppo di popolazione in cui la trasmissione comunitaria è bassa.

Il dott. Alexander ha concordato: “Siamo in grado di attendere che siano disponibili ulteriori dati“. Ma ha ancora esortato le donne incinte e che allattano a fare il vaccino. 

Ha anche criticato i miti secondo cui i vaccini Covid-19 contengono un “virus vivo” in quanto  danneggiano le iniziative di salute pubblica “alimentando sfiducia e dubbi” nei programmi di vaccinazione.

Il vaccino mRNA, come il vaccino Pfizer / BioNTech, non contiene virus vivi e non può infettare nessuno, né un feto,” ha spiegato.

I vaccini a mRNA non modificano il DNA di un individuo, non un feotus, nel caso di una donna incinta che riceve il vaccino. L’mRNA non entra nel nucleo della cellula dove il DNA è conservato in modo sicuro.” 

Ha notato che le preoccupazioni delle donne incinte e che allattano riguardo a ricevere il vaccino erano dovute alla “mancanza di inclusione di questi gruppi nelle sperimentazioni“. 

Anche le donne che allattano non sono state incluse nelle sperimentazioni sui vaccini, ma … si ritiene che questi vaccini non rappresentino un rischio per il bambino che allatta“, ha detto.

Il dottor Alexander ha detto che alcune donne con condizioni mediche significative come l’asma, il diabete o che sono immunocompromesse a causa di farmaci, dovrebbero prendere in considerazione il vaccino dopo aver consultato il proprio medico e / o l’ostetrica. 

Next Post

Bitcoin rompe la soglia dei 40mila dollari

Il prezzo di Bitcoin ( BTC ) mostra segni di un nuovo exploit mentre rompe l’area di resistenza di 40.000 dollari. Esiste una combinazione di punti dati ottimistici sulla catena e una struttura di mercato favorevole che sta portando analisti e trader ad anticipare un imminente il breakout di Bitcoin a un nuovo massimo storico. […]
Bitcoin rompe la soglia dei 40mila dollari