Cannabis Light in UK si esaminano i pro e i contro
Cannabis Light in UK si esaminano i pro e i contro

Il governo britannico esaminerà le possibili modifiche alle norme sull’utilizzo dei farmaci a base di cannabis, ha confermato il primo ministro nella giornata di ieri, dopo il caso del bambino epilettico le cui medicazioni sono state confiscate e successivamente ricoverato in ospedale.

Il ministro dell’Interno Sajid Javid ha utilizzato tutto ciò che era in suo potere nella giornata di sabato per far rilasciare il medicinale a base di olio di cannabis che era stato prelevato da Billy Caldwell, 12 anni, da parte dei funzionari della dogana all’aeroporto di Londra Heathrow.

La madre di Billy, Charlotte Caldwell, aveva chiesto la restituzione del farmaco perché senza tale farmaco suo figlio soffriva di convulsioni molto pericolose.

Cannabis light le considerazioni del ministro Nick Hurd

Cannabis light le considerazioni del ministro Nick Hurd

Questo caso ha fatto luce sull’uso della medicina a base di cannabis in questo paese e ha evidenziato la necessità per il governo di esaminare ulteriormente la questione e la nostra gestione e di questi problemi ulteriormente“, ha detto Nick Hurd, giovane ministro del partito conservatore.

Come primo passo, posso annunciare oggi che il governo sta istituendo un gruppo di esperti medici per consigliare i ministri su ogni singola domanda legata al prescrivere farmaci a base di cannabis“, ha confermato in parlamento.

Secondo la legge britannica, la cannabis è elencata come farmaco di pianificazione 1, il che significa che non è riconosciuto come avente un valore terapeutico, i farmaci di pianificazione 1 possono essere utilizzati per scopi di ricerca e studi clinici, ma solo con una particolare licenza definita di “Home Office“.

Riconosco la necessità di garantire che l’approccio alle funzioni delle licenze deve essere più efficace“, ha dichiarato Hurd. Il ragazzo Billy Caldwell aveva ricevuto il medicinale a base di olio di cannabis su prescrizione del suo medico di famiglia da più di un anno, ma le scorte si erano praticamente esaurite dopo che il ministero degli interni aveva ordinato lo stop a tale prescrizione medica.

Charlotte Caldwell e suo figlio, che vivono nell’Irlanda del Nord, avevano così fatto un viaggio di andata e ritorno in Canada per rifornirsi di tale medicinale, al loro ritorno l’olio di cannabis le è stato confiscato nel momento in cui sono arrivati alla dogana in Gran Bretagna.

Billy fu ricoverato in ospedale alcuni giorni dopo, soffrendo di convulsioni. Le sue condizioni sono migliorate dopo che l’olio di cannabis è stato restituito e lunedì è stato dimesso dall’ospedale.

Diversi membri del parlamento hanno espresso il proprio sostegno alla famiglia Caldwell e all’idea di allentare le regole sugli usi terapeutici della cannabis nelle risposte alla dichiarazione di Hurd.

fonte@Reuters

I contenuti scritti da più autori contemporaneamente vengono pubblicati su Italiaglobale a firma della redazione.

You May Also Like

A Donald Trump è vietato usare musiche di Neil Young

Donald Trump non deve usare le musiche di Neil Young. A vietare…

Merkel e Kerry mettono in guardia Erodgan

Angela Merkel e John Kerry mettono in guardia Erodgan. Secondo il Segretario…

Migranti, David Davis: fra due anni rispediti a casa

Per David Davis, Ministro inglese della Brexit, la questione migranti non si…