Disoccupazione in calo, a marzo il livello più basso dal 2012

Eleonora Gitto

Disoccupazione in calo, a marzo il livello più basso dal 2012Tasso di disoccupazione in discesa: a marzo 2016 raggiunto l’11,4%.

Notizie incoraggianti per il lavoro. Il tasso di disoccupazione di marzo rispetto al mese precedente è in diminuzione dello 0,3%.

Certo si tratta sempre di numeri minimi ma significativi se si tiene conto del fatto che sono finiti gli incentivi per le imprese che assumono a tempo indeterminato.

Questo vuol dire che i livelli di occupazione comunque tendono a salire.

L’Istat riporta che i disoccupati scendono di 63mila unità. Ovviamente, come fa sempre, il Presidente del Consiglio non si lascia sfuggire l’occasione di un corposo tweet: “I dati del lavoro? Dimostrano che il Jobs act funziona. L’Italia riparte grazie alle riforme e all’energia dei lavoratori e degli imprenditori”.

Secondo Filippo Taddei, responsabile Pd per l’economia, “si registrano meno disoccupati e inattivi, e più occupati. Per Taddei sono tutti segnali coerenti nell’indicare una ripresa del mercato del lavoro e dell’aumento dell’occupazione”.

“Il tasso di disoccupazione dell’11,4% raggiunge il livello più basso dal 2012, mentre la disoccupazione giovanile in particolare, calando di oltre il 5%, scende anch’essa al livello più basso degli ultimi 4 anni”.

“Assistiamo a un miglioramento del mercato del lavoro che coinvolge sia il numero di posti di lavoro che la loro qualità”.

Next Post

Salvini, la ricetta per Milano? Un accordo su tutto

Salvini dice che a Milano serve un accordo su tutto altrimenti è un problema. Il genio. Prima Salvini fa saltare i nervi a Berlusconi dicendogli che è sotto ricatto di Renzi sulle televisioni, inducendo così Berlusconi a fare l’accordo con Marchini su Roma. Poi tenta di recuperare chiedendo un accordo […]
Salvini, la ricetta per Milano? Un accordo su tutto