Renzi, l’Italia non permetterà che si distrugga Schengen

Renzi, l'Italia non permetterà che si distrugga SchengenPer il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, l’Italia “non permetterà che si distrugga Schengen”.

“Diciamo con grande determinazione che chi vuole distruggere Schengen vuole distruggere l’Europa e noi Italiani non glielo permetteremo”. Queste le parole precise del Presidente dette a Ventotene.

“L’Europa rischia di crollare quando perde il senso della propria vocazione e diventa semplicemente un insieme di egoismi. L’Europa non ha il futuro già scritto. Perciò c’è bisogno dell’Italia non come rivendicazione ma con l’orgoglio di chi sa qual è la sua storia”.

“Non stiamo facendo le bizze, ha proseguito il premier, o semplicemente rivendicando un doveroso interesse nazionale ma cercando di riportare l’Europa a essere quello che deve essere. L’ideale europeo non venga trascinato in polemiche da cortile o in beghe”.

Renzi si era recato a Ventotene per annunciare lo stanziamento di 80 milioni di euro al fine di recuperare il vecchio carcere borbonico e trasformarlo in una struttura che ospiti corsi di studio per futuri dirigenti europei.

Secondo Renzi, l’impegno è di arrivare al 31 agosto 2017 per ospitare a Ventotene e Santo Stefano il centenario di Altiero Spinelli.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.